Risparmia e tutela l’ambiente con EPAL

Il Sistema Monitorato di Prevenzione e Riutilizzo del sistema Epal è gestito da Conlegno, e riconosciuto da Conai e Rilegno.

Cos’è il Sistema Monitorato di Prevenzione e Riutilizzo del Sistema EPAL:

Con una delibera del 21 novembre 2012, CONAI/Rilegno ha introdotto alcune procedure agevolate di applicazione del Contributo Ambientale CONAI sia per i bancali in legno usati, riparati o semplicemente selezionati, sia per i pallet in legno nuovi purché prodotti in conformità a capitolati codificati e impiegati in circuiti controllati.

L’applicazione di queste agevolazioni è stata strettamente vincolata ad alcuni requisiti minimi, tra cui si distingue l’istituzione di un Sistema Monitorato di Prevenzione e Riutilizzo gestito da un soggetto individuato da CONAI/Rilegno.

Attraverso il Comitato Tecnico EPAL Conlegno ha presentato un proprio Sistema Monitorato di Prevenzione e Riutilizzo del Sistema EPAL, al fine di garantire ai produttori e riparatori di pallet a marchio di qualità la possibilità di accedere alle formule agevolate che prevedono di assoggettare al Contributo Ambientale CONAI solo il 40% del peso dei pallet immessi al consumo, siano essi nuovi o usati (studio LCA Epal).

Il riconoscimento da parte di CONAI/Rilegno del Sistema Monitorato presentato da Conlegno, avvenuto il 19 febbraio 2013, consente l’applicazione delle formule agevolative per il calcolo del CAC sui pallet EPAL purché l’impresa abbia preventivamente aderito a Conlegno e a CONAI/Rilegno e abbia presentato richiesta di adesione al Sistema Monitorato dei Prevenzione e Riutilizzo del Sistema EPAL (operatività del sistema: 1° Marzo 2013).

La Barigazzi F.lli risulta tra le prime aziende accreditate a tale sistema e dal 1° marzo 2013 è in grado di vendere pallet Epal nuovi o usati con Contributo Ambientale Conai ridotto.

Richiedi un preventivo.